Il sito in breve

In internet potete trovare tantissimi dizionari, spesso però di qualità scadente. Il sito dict.com è tra tutti una eccellenza: da una parte l’utilizzo delle più moderne tecnologie e metodi, dall’altra la realizzazione dei lemmi seguendo il tradizionale stile dei migliori dizionari cartacei.

Cosa potrà piacere ai nostri utenti:

  • i ricchi dizionari per 32 lingue: ogni dizionario ha, per una direzione, fino a 45 000 lemmi
  • l’eccezionale qualità dei dati è comparabile a quella dei migliori dizionari
  • le informazioni sui lemmi sono adattate alla lingua madre dell’utente: la trascrizione fonetica, i contesti d’uso e le indicazioni morfologiche
  • per le principali lingue europee, in alto e al centro pagina, è possibile visualizzare altri titoli:
    • conversazione
    • grammatica
    • uso delle parole e altre interessanti informazioni sulla lingua
  • ricerca intelligente e veloce:
    • trova la parola a partire da qualsiasi forma digitata
    • propone il lemma giusto già a partire dalla terza lettera digitata
    • sa come interpretare gli errori di battitura
    • trova esempi e frasi con l’aiuto del fulltext
  • interfaccia piacevole e user-friendly
    • mostra in modo chiaro il risultato del lemma, i sinonimi, i temi e i risultati della ricerca fulltext
    • contiene la tastiera virtuale con i simboli di tutti gli alfabeti utilizzati
    • conserva le ricerche già effettuate
  • i lemmi contengono tutte le informazioni utili: categoria grammaticale e genere, trascrizione fonetica e indicazione dell’accento tonico, etichette d’ambito specialistico, accezioni, indicazione delle preposizioni, esempi d’uso, frasi idiomatiche ecc.

A cosa è utile dict.com?

  • a capire in modo inequivocabile la parola nella sua forma orale e scritta
  • a capire le differenze tra le parole simili e i loro significati
  • a scegliere il traducente migliore a seconda del contesto e a utilizzarlo nella forma e espressione corretta
  • ad ampliare in modo attivo il lessico: propone 100 campi lessicali per imparare parole nuove
  • a esercitare la pronuncia corretta

A cosa si deve la qualita dei dizionari?

  • sono realizzati da linguisti professionisti e non sono frutto di traduttori automatici o di traduzioni tramite corpora
  • sono regolarmente implementati e aggiornati con nuove parole e significati
  • numerosi dizionari sono stampati in 10 Paesi europei
  • allo sviluppo dei dizionari lavoriamo incessantemente da più di 20 anni
  • lavoriamo anche in altri settori linguistici come le traduzioni automatiche e le tecnologie vocali

Dizionario contro traduttore automatico

Dict.com, diversamente da altri traduttori automatici come Google Translate o Bing Translator, contiene dizionari veri, frutto della collaborazione di linguisti professionisti. I traduttori automatici spesso propongono solo la traduzione della parola; e quando forniscono più traducenti, spesso questi non sono contestualizzati o precisati. I dizionari presenti in dict.com contengono proprio le informazioni che permettono di precisare il significato della parola e il suo concreto utilizzo: questo dà la possibilità all’utente di scegliere il traducente adatto e rendere efficace quindi la comunicazione.

Le traduzioni fornite dai traduttori automatici sono il risultato dell’elaborazione di una quantità enorme di testi dai quali poi le macchine ricavano modelli linguistici concreti. L’automatizzazione e le revisioni poco accurate portano spesso a un risultato che presenta molte imprecisioni ed errori, a traduzioni sbagliate e prive di senso. Anche i traduttori automatici di ultima generazione, come quelli basati sulle reti neurali, possono fornire traduzioni con una accuratezza che si ferma al 50%.

Se il testo iniziale o finale non è in inglese, il traduttore automatico prima di tutto traduce in inglese e poi da lì passa alla lingua desiderata. Così la doppia traduzione porta a un doppio accumulo di errori e imprecisioni.

Il traduttore automatico è un ottimo strumento per chi usa le lingue saltuariamente o ha bisogno di tradurre al volo frasi o articoli. È però dannoso per chi studia o impara, per chi, cioè, deve entrare nel cuore della lingua e capire come funziona, percepire le sfumature di significato e registro, costruire in modo corretto le frasi e così via. E proprio a queste persone il sito dict.com può fornire l’aiuto migliore.